Nelle gare oltreoceano le Hospitality dei Team rappresentano una grande novità e sono la prova della continua crescita della Motogp in termini di pubblico che segue le gare e volume di affari correlato ai gran premi; in vista di un calendario sempre più nutrito che vedrà nei prossimi anni espandersi fuori Europa il circo delle due ruote, come ad esempio già dal 2018 in Thailandia ( tappa che verrà aggiunta alle tre asiatiche che già quest’anno sono in calendario ) ed altre tappe  attualmente in via di definizione.

Le Hospitality fuori Europa erano da tempo una necessità ma solo con l’arrivo di nuovi sponsor internazionali si è trovata una nuova soluzione, anche dal punto di vista logistico, che permettesse di averle a disposizione in ogni Stato.

Purtroppo la vicinanza delle gare ( una a settimana con importanti distanze tra le tappe) rendevano impossibile per i Team e le Case gestire il problema come nelle tappe europee ed hanno dovuto quindi acquistare tre Hospitality, da inviare in ogni GP.

In questo momento una su trova qui in Giappone a Motegi una e già in Australia a Philip Island per la prossima settimana ed una si trova già a SEPANG per la gara del 29 ottobre.

Un’ottima soluzione che dimostra la grande capacità organizzativa della MotoGP per far garantire un servizio di livello a sponsor ed ospiti di questo meraviglioso ambiente; ed è in quest’ottica che Fastback per assicurare ai suoi clienti la massima qualità del servizio disponibile è da sempre presente sul campo ad ogni gara intra o extra europea al fianco dei propri clienti e dei loro ospiti per permettere ad entrambi di vivere un’esperienza unica durante le gare.