+39 340 4102448 info@fastback.it

In occasione dell’ultima uscita del Team Pons prima de ritiro ufficiale dopo ben 31 anni di attività, la squadra ha deciso di omaggiare la propria storia con un’iniziativa speciale. Le moto di Aron Canet e Sergio Garcia hanno infatti portato in pista per la sola gara della domenica sul circuito di Valencia una livrea dedicata. L’idea alla base dello schema cromatico era portare in pista una panoramica di tutte le colorazioni storiche che hanno contraddistinto l’attività di questo gruppo nelle sue tre decadi di attività.

Per farlo si è scelto di definire una sorta di grafica a scacchi, in cui ogni settore riportava il colore e il main sponsor di quel periodo. Questo espediente ha permesso di fornire in un solo colpo d’occhio un’idea dell’estensione e dell’importanza dell’operato del Team Pons nella storia del motomondiale. Come possiamo vedere l’idea è stata estesa anche alla tuta del pilota. Per ragioni di rapporti con i vari brand i riferimenti iconografici si sono limitati agli accostamenti cromatici e non hanno compreso loghi e titoli.

L’omaggio da parte di Aron Canet si è esteso anche alla superficie del casco che per l’occasione ha ospitato l’abbinamento rosso-bianco-blu e lo storico gufetto dell’ex pilota e team manager.

Aron Canet Pons Racing last race livery

Aron Canet Pons Racing last race livery

Vediamo nel dettaglio tutti i riferimenti di questa livrea unica.

Movistar 97-99

Movistar è un marchio commerciale del gruppo Telefonica, fondato direttamente dal governo spagnolo e attualmente il quarto gruppo al mondo per numero di clienti nell’ambito delle telecomunicazioni fisse e mobili. Movistar nello specifico è il brand operante in Spagna e nei paesi dell’America Latina. Fin dal suo lancio nel 1995 ha sempre affiancato il mondo sportivo per proporre la sua comunicazione commerciale. Nel 1996 ha sponsorizzato un torneo di tennis e dal 1997 è sbarcata nel mondo del motorsport. Nel periodo 1997-1999 ha affiancato proprio il Team Pons con la bellissima livrea “stellare” con cui corsero tra gli altri Alberto Puig, Carlos Checa e John Kocinsky. Dopo l’esperienza con la squadra spagnola Movistar è diventato main sponsor del team ufficiale Suzuki con cui Kenny Roberts Junior si laureò Campione del Mondo. Da quell’anno – il 2000 – la scritta Movistar è affiancata al nome Telefonica. Possiamo poi ricordare in seguito la sponsorizzazione al Team Gresini con Sete Gibernau e Marco Melandri e quello al Team Yamaha ufficiale con Jorge Lorenzo, Valentino Rossi e Maverick Vinales. In quest’ultima e più recente esperienza Movistar si è proposta con il nuovo logo e la tipica “M” verde dalla forma “liquida”. Dal 2011 Movistar è anche sponsor ufficiale di una squadra ciclistica del World Tour.

West 2001-2002

La livrea West, benchè utilizzata per breve durata, divenne subito memorabile nel panorama del motomondiale. Innanzitutto era la colorazione portata in pista con grande successo dalla McLaren in quegli anni e quindi godeva già di grande riconoscibilità. In più la squadra poteva contare all’epoca su 2 talenti assoluti come Alex Barros e Loris Capirossi che in più di occasione diedero del filo da torcere agli avversari per le prime posizioni. A metà stagione a Barros fu concesso l’utilizzo della nuovissima RC211V a 4 tempi, con la quale riuscì a fare più punti anche del leader Valentino Rossi. Lo schema bianco/nero si rifaceva a quella dell’anno precedente quando, in mancanza di investitori, il team s’inventò la fantomatica sponsorizzazione di un marchio per occupare le carene ma per il quale non era in vigore alcun accordo.

Camel 2003-2005

Il passaggio alla stagione successiva segnò anche un deciso cambio di immagine. Pons rimase legato al mondo del tabacco ma fu Camel a subentrare come main sponsor. Le Honda assunsero quindi la tipica livrea totalmente gialla con le aree blu per il logo del brand americano. Pochi anni dopo Camel avrebbe poi effettuato il passaggio al Team Yamaha Ufficiale con Valentino Rossi.

Paginas Amarillas 2014-2015

Rimanendo sul giallo troviamo la sponsorizzazione di Paginas Amarillas, ovvero le pagine gialle spagnole. È stato uno degli ultimi tentativi di rilancio del marchio che ha poi ufficialmente cessato le sue attività di lì a breve, nel 2021. Questa livrea la possiamo trovare anche su un veicolo a 4 ruote: si tratta della vettura della World Series by Renault portata in pista nel 2015 da ben 8 piloti differenti. Pons Racing è stata una realtà del campionato propedeutico allo sbarco in Formula 1 per diverse stagioni, dal 2004 (anno in cui peraltro conquistò il campionato con Heikki Kovalainen) al 2015.

Flexbox 2019-2022

Flexbox è un marchio molto presente nel motorsport poiché supporta da tempo team sia nelle 2 che nelle 4 ruote. Lo troviamo infatti sulle Alpha Tauri così come è stato a lungo sulle Ducati ufficiali. Nel mentre è stato anche main sponsor del Team Pons in Moto2 dal 2019 al 2022.

HP 2014, 2017, 2018

Il rapporto del marchio Hewlett Packard con il Team Pons è stato costante nel corso degli anni seppur il coinvolgimento complessivo sia stato un po’ altalenante. Nei 3 anni indicati infatti HP è stato il main sponsor della scuderia, con le moto contraddistinte dalla combo bianco-azzurra o azzurro-arancione nel 2018 in coabitazione con Stihl. Nelle altre annate è rimasto presente ma in versione ridotta, magari su porzioni più ridotte delle carenature (come ad esempio nell’ultimo anno).

Ci sono state, è vero, alcune ulteriori varianti cromatiche nel corso di questi oltre 30 anni di militanza nel mondo delle competizioni motoristiche ma il lavoro dei grafici ha comunque permesso di racchiudere su una sola moto una bella carrellata “enciclopedica” della squadra.

Abbiamo approfondito l’analisi della livrea 2023 del Team Pons e i relativi ritorni d’immagine in un articolo molto approfondito che potete trovare qui.

Continuate a seguire il nostro blog per essere sempre aggiornati su tutte le novità del mondo del motorsport!

Open chat
1
💬 Need help?
Hello 👋
Can we help you?
Privacy Policy