Era dal 2016 che un pilota Yamaha non si presentava a Losail, prima gara della stagione, con il titolo di campione del mondo in carica. All’epoca si trattava di Jorge Lorenzo, ultimo pilota iridato prima dei 4 anni di dominio di Marc Marquez. Ora toccherà a Fabio Quartararo difendere il titolo con i colori della casa giapponese.

 La concorrenza è tanta ed il compito per “el Diablo” sarà tutt’altro che facile. Gli avversari più accreditati senza dubbio sono: il vice-campione Bagnaia, il campione del mondo 2020 Joan Mir, Marc Marquez in cerca di riscatto dopo praticamente due anni di infortunio e perché no, magari ci sarà anche Franco Morbidelli a contendersi la vittoria finale con il compagno di squadra.

Il pilota italiano è passato al team Yamaha ufficiale nella seconda metà della scorsa stagione, il 2021 è stato per lui un anno di transizione, non solo per il cambio di squadra ma anche per un fastidioso infortunio al ginocchio che ne ha condizionato le prestazioni. Il classe ‘94 è pronto a rilanciarsi nel 2022 e a sfidare Quartararo proprio come ai tempi del team Petronas.

Nel box c’è tanto entusiasmo e voglia di ricominciare…insomma gli ingredienti per divertirsi ci sono tutti.

Privacy Policy