Il team Suzuki Ecstar ha presentato a Sepang le nuove livree 2022.

La scorsa stagione ha lasciato un po’ di amaro in bocca alla casa di Hamamatsu, Alex Rins ha terminato il suo campionato al dodicesimo posto mentre Joan Mir terzo.

 L’ultimo gradino del podio può sembrare un risultato di tutto rispetto, è vero, ma lo spagnolo si presentava alla prima gara in qualità di campione del mondo e da lui, così come da tutto il team, era lecito aspettarsi qualcosa di più. Seppur con qualche buona gara la squadra giapponese non ha mai dato l’impressione di poter impensierire davvero gli avversari e lottare fino all’ultimo per il titolo.

I 44 punti di distacco da Pecco Bagnaia e i 70 da Fabio Quartararo vincitore del campionato sono lo specchio di quello che è stato il 2021 di Suzuki.

Piloti e team sono consapevoli che questa deve essere per loro la stagione del riscatto e come dichiarato dallo stesso Joan Mir sono pronti a combattere per il titolo fino all’ultima curva.

Privacy Policy